HOME PAGE

itinerari tematici

sei in: home > Opere d'arte  > Fermo, Pinacoteca civica - Vittore Crivelli, Crocefissione

Fermo, Pinacoteca civica - Vittore Crivelli, Crocefissione



Fra il fiume Aso e Menocchia si erge una collina incorniciata da alberi secolari, fra i quali spunta con fierezza Rocca Montevarmine. Accostata alla cortina nord del castello alto-medievale, una modesta chiesa dedicata a San Pietro custodiva uno stendardo processionale attribuito a Vittore Crivelli. Dopo una primo periodo di formazione a Venezia, in cui entrò a stretto contatto con Antonio Vivarini e Vincenzo Bellini, l’artista venetus si trasferì a Fermo intorno al 1480. Attualmente l’opera, datata 1484 ca., è conservata presso la Pinacoteca civica della città di Fermo, ma come attesta un inventario del 1772 la tela raffigurante il Santissimo Crocefisso era collocata dietro l’altare maggiore della piccola pieve dell’ospedale di Santa Maria della Carità di Rocca Montevarmine. Sotto un cielo denso e scuro si erge un massiccio muro listato da fregi ornamentali e coronato di merli a coda di rondine che abitualmente venivano associati alla fazione ghibellina. Un drappo rosso collocato dietro alla croce lignea sembra rimarcare, secondo la più tradizionale arte cristiana, il sangue sacrificale versato da Gesù Cristo. Ai suoi piedi invece sono raffigurati, secondo un’equilibrata composizione geometrica, la Vergine e Maria di Magdala a sinistra, mentre san Pietro e san Giovanni a destra. Il dolore dei quattro personaggi di fronte al supplizio patito dal Messia è sommesso, misurato, una sofferenza introspettiva che sembra voler spingere la mente dell’osservatore verso la gioia della Resurrezione. Tantoché l’orizzonte mostra un luminoso candore, il quale sembra dissipare l’oscurità della morte, assurda tragedia senza il conforto della rinascita. Secondo l’inventario del 1772 lo stendardo processionale era corredato da una sorta di predella in cui erano figurate le anime del territorio. Probabilmente la parte mancante è andata persa durante il lavoro di incorniciatura.