HOME PAGE
itinerario
IL FERMANO IN MUSICA


• i beni

itinerari tematici

sei in: home > itinerario IL FERMANO IN MUSICA > Montegiorgio

itinerario
IL FERMANO IN MUSICA
Montegiorgio


Montegiorgio, Teatro "Domenico Alaleona"








Come altri centri del fermano, anche Montegiorgio in principio insinuò il primo teatro stabile in un’ala del Palazzo Comunale. Tuttavia, intorno al 1845 si istituì una società di condomini per la realizzazione di una nuova struttura più spaziosa e nel 1870 si decise di impiegare l’intero palazzo per il nuovo impianto teatrale. La sede del Comune fu interamente smantellata e dell’antico stabile fu preservata unicamente la torre civica. La progettazione venne affidata all’architetto Giuseppe Sabbatini, mentre la cura delle decorazioni ornamentali fu incaricata al maestro Salomone Salomoni. La popolazione montegiorgese, però, dovette attendere il 1890 per poter assistere all’animarsi del teatro sotto l’incanto della sublime opera di Gaetano Donizetti, Maria di Rohan. Con il trascorrere degli anni l’impianto teatrale che in principio fu intitolato a Giuseppe Verdi, divenne scrigno dell’immaginazione capace di sedurre lo spettatore grazie alla parola viva, fautrice di divertimento e divulgazione culturale. Nel 1945, durante una fastosa cerimonia celebrativa, il teatro venne intitolato all’eccelso musicologo e compositore locale Domenico Alaleona che per i suoi concittadini fu custode e valorizzatore della tradizione musicale popolare. Come molti altri edifici teatrali, anche quello di Montegiorgio ha dovuto subire degli interventi di restauro. Difatti, dopo gli eventi sismici del 1997, è stato costretto a chiudere per un urgente intervento di carattere statico, ma è tornato a vivere nel 2008 con la vivacità che l’ha sempre contraddistinto. Situato nella centrale via Roma, presenta un elegante foyer attraverso il quale si accede alla sala a ferro di cavallo, dotata di tre ordini di palchi e un loggione a balconata. Le balaustre del primo ordine sono bordate da stucchi effigianti ippogrifi che reggono medaglioni con numerazione progressiva, mentre il secondo e terzo mostrano elaborati fregi raffiguranti puttini e decorazioni floreali. Il loggione a balconata, invece, si distingue per la tipica lavorazione a traforo. Sicuramente l’elemento distintivo del teatro montegiorgese sono le lineari lesene decorate con cariatidi che sostituiscono le colonne nel sostentamento dei palchi. La fine raffinatezza del plafone è dettata dalla semplicità del dipinto, scandito da sinuose figure femminili e riquadri con medaglioni ritraenti allegorie e celebri personaggi della musica.