Eventi

I Pittori della realtà. Verità e illusione tra Seicento e Novecento

I Pittori della realtà.  Verità e illusione tra Seicento e Novecento
9 dicembre 2022 - 1 maggio 2023

I Pittori della realtà. Verità e illusione tra Seicento e Novecento

a cura di Vittorio Sgarbi
con Beatrice Avanzi e Daniela Ferrari


La nuova mostra ai Musei di Fermo si inserisce tra i grandi eventi culturali del progetto regionale “Il Seicento nelle Marche”. L’esposizione, realizzata grazie alla preziosa collaborazione con il Mart di Rovereto, rilegge una particolare stagione dell’arte italiana del dopoguerra.
Un grande evento che racconta l’avventura esaltante dei Pittori Moderni della Realtà, un gruppo di artisti che esordisce nel 1947 scagliandosi contro gli esiti del modernismo per difendere e recuperare la grande tradizione pittorica, tra verità e illusione, da Caravaggio alla pittura spagnola e fiamminga.

La mostra sarà visitabile dal 9 dicembre 2022 all’1 maggio 2023.

A Palazzo dei Priori si potranno ammirare 80 opere di Gregorio Sciltian, Pietro Annigoni, i fratelli Antonio e Xavier Bueno, con Giovanni Acci, Alfredo Serri e Giorgio de Chirico, con il quale condividono la necessità del “ritorno al mestiere”; e ancora, opere di importanti artisti antichi, fonte di ispirazione e modello come L’adorazione dei pastori di Rubens (esposta in mostra) e la Pentecoste di Lanfranco che troviamo nelle sale della Pinacoteca.


Il curatore Vittorio Sgarbi presenta la mostra

“Una festa. È stata l’ultima festa della pittura italiana”

Vittorio Sgarbi


Il gruppo dei “Pittori moderni della realtà” è integralmente rappresentato in mostra. Completano l’esposizione due capolavori di Giorgio de Chirico, il padre della Metafisica che consolidò rapporti di stima con tutti e quattro i “Pittori moderni della realtà”, ispirandoli nelle loro opere. Tutti i componenti del gruppo, inoltre, si accostarono all’enigmatico tema dechirichiano del manichino.

Vengono inoltre presentate, a confronto con i moderni, opere di artisti antichi, prevalentemente del Seicento e del Settecento, alimentati dalla temperie caravaggesca prima e barocca poi, assunti a fonte di ispirazione e modello dei quattro firmatari del manifesto. Tra questi artisti citiamo Alessandro Magnasco, il cosiddetto Maestro di Hartford, Giuseppe Recco e Carlo Magini.

La mostra è promossa dalla Regione Marche e dal Comune di Fermo, con la preziosa collaborazione del Mart di Rovereto e il contributo di Carifermo e della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo. Partner dell’evento è Mus-e del Fermano, gli sponsor sono Eurobuilding, Giano, CFL-Servizi Globali in Edilizia e Violoni Srl. L’organizzazione è affidata a Maggioli Cultura in collaborazione con Sinopia. 

FOTOGALLERY DELLA MOSTRA

Giorgio de Chirico, Piazza d’Italia con torre rosa, 1934, Mart, Rovereto.

Info e prenotazioni:

Orari di apertura: dal martedì alla domenica 10.30-13/15.30-18 (aperto anche 24 dicembre, 25 dicembre apertura straordinaria dalle 17 alle 20, aperto 1 gennaio 2023).

Biglietto: intero € 8,00; ridotto € 6,00 (ragazzi dai 14 ai 25 anni, gruppi composti da più di 15 persone, soci FAI, soci Touring Club Italia, soci Italia Nostra); gratuito under 13, disabili, soci Icom, giornalisti con tesserino.

Il biglietto include anche l’ingresso al circuito museale della città.

Per informazioni: Musei di Fermo tel. 0734 217140 – museidifermo@comune.fermo.it

Contattaci anche su WhatsApp > cell. 335 1270879


ATTIVITA’ DIDATTICHE PER LE SCUOLE

In occasione della mostra, i Musei di Fermo propongono visite guidate e due attività laboratoriali dedicate a “I Pittori della realtà”. Sono rivolte a studenti e studentesse di scuola primaria e secondaria di primo grado.


AREA STAMPA: materiali per un servizio sulla mostra e accrediti stampa.